Organismo di Vigilanza ex D. Lgs. 231/01: novità a seguito della legge di stabilità 2012

gennaio 25, 2012  |  Posted by thomas.contin  |  Commenti disabilitati su Organismo di Vigilanza ex D. Lgs. 231/01: novità a seguito della legge di stabilità 2012

Con l’approvazione della c.d. legge di stabilità 2012, pubblicata in Gazzetta Ufficiale il 14/11/2011 ed entrata in vigore in data 1/1/2012, sono state introdotte delle modifiche riguardanti la composizione dell’Organismo di Vigilanza previsto dal D. Lgs. 231/01.

In particolare, all’art. 6 del D. Lgs. 231/01 è stato aggiunto il comma 4 bis, secondo il quale “Nelle società di capitali il collegio sindacale, il consiglio di sorveglianza e il comitato per il controllo della gestione possono svolgere le funzioni dell’organismo di vigilanza di cui al comma 1, lettera b)”.

Alla luce di tale modifica, pertanto, nelle società di capitali le funzioni dell’Organismo di Vigilanza potranno eventualmente essere affidate al Collegio Sindacale, o, laddove presente, al consiglio di sorveglianza e al comitato per il controllo di gestione.

La suddetta disposizione, ad una prima lettura, non sembrerebbe, però, essere applicabile alla figura del nuovo Sindaco Unico, poiché, nella stessa, è presente unicamente il richiamo al Collegio Sindacale.

In ogni caso, vi è da rilevare come, in ragione della complessità della materia e dei modelli organizzativi adottati dall’ente, l’attribuzione delle funzioni dell’Organismo di Vigilanza ad uno dei soggetti individuati dal nuovo comma 4 bis dell’art. 6 del D. Lgs. 231/01 dovrà essere valutata con attenzione.

Comments are closed.