Organismo di Vigilanza

Il D. Lgs. 231/01 prevede espressamente che il compito di vigilare sul funzionamento e l’osservanza dei Modelli Organizzativi, nonché quello di curare il loro aggiornamento, debba essere affidato ad un organismo dell’ente dotato di autonomi poteri di iniziativa e di controllo.

Tale soggetto, il c.d. Organismo di Vigilanza, la cui composizione può essere monocratica o collegiale, deve, pertanto, vigilare sul funzionamento, sull’osservanza e sull’aggiornamento del Modello Organizzativo predisposto dall’ente, e deve disporre, in piena autonomia, di poteri di iniziativa e di controllo.

Lo Studio è in grado di fornire assistenza ai propri Clienti mediante l’assunzione, da parte di uno dei suoi professionisti, della carica di componente di Organismi di Vigilanza, ed è, altresì, in grado di fornire, all’occorrenza, un supporto esterno alle attività degli O.d.V.

Comments are closed.